Gabriele Molin & Emanuele Vidal - UNICORN

Associazione Culturale Editoriale Unicorn
Vai ai contenuti
EMANUELE VIDAL
Anni 31
Cavallino Treporti
 
Vive tra il Veneto e il Trentino Alto Adige. Quattro anni fa, inizia la sua avventura con la fotografia quando intuisce che la, per lui, la fotocamera è “il mezzo veicolatore ideale per dare sfogo ad altre passioni” quali l’Astronomia, la Natura e l’Ambiente. Tra i vari generi, predilige la fotografia paesaggistica e notturna.
GABRIELE MOLIN
Anni 28
Jesolo
 
Vive a Ca’ Savio. Si appassiona alla scrittura fin dall’infanzia e dall’età di 18 anni affina le proprie capacità come autore di testi in rima, accompagnati da musica di sua produzione. Laureato in lingue, scrive per passatempo.
(Segnalazione della giuria)


Intertidale
Artigli sulla sabbia
Fondale in superficie
Riemerge l’eco stanco
Di vecchi pescatori
Chiamati dalla luna
Ciclicamente inermi
Racconti di laguna
Miliari Sassi incerti
Tra il cielo che si increspa
Tra il mare terso e piatto
è lì che sta il passato
è lì che sta il passato
Lo spirito degli avi
Scoperta e nascondiglio
A volte volge al cielo
A volte è solo un segno
Artiglio sulla sabbia
Fondali in superficie
Riemerge l’eco stanco
Di vecchi pescatori
L’ETERNO


Visto un passato, troppo vicino
Inciampo, mi perdo, ma non demordo
Cerco futuro, radioso cammino
Cerco lo sguardo, futuro ricordo
Trovo quegli occhi, si, i tuoi occhi
Il bacio: sorgente; l’eterno: foce
E dentro emozioni, scorrono, fiume
Sogni: rive; anni assieme: sbocchi
Elementi in te, la natura trionfa
Perfetta, selvaggia, sempre presente
Come a riva, schiuma di un’onda
Come un’idea, che bagna la mente
Che mai se ne va, e sempre ridonda
Disegna, marca, i bordi del Sempre.

Via del fornaio 7
30013 - Cavallino Treporti
Città Metropolitana di Venezia
redazione@associazioneculturaleunicorn.it


Associazione Culturale Editoriale Unicorn
Torna ai contenuti