Riflessi e impronte della natura - UNICORN

Associazione Culturale Editoriale Unicorn
Vai ai contenuti
Concorso di Fotografia e Poesia
2015
Prima Opera classificata

S.O.S-PESA H2O

La poesia trova un significativo riscontro con la foto che fa percepire la sospensione di H2O e i fili con cui sono intrecciate quelle gocce.
(Motivazione della Giuria)
Cosetta Enzo
Mattia Camozzi
S.O.S-PESA H2O


E’ l’ eco del valore riflesso nel vuoto
Perdersi nell’uni-verso:
io sono un cerch’io d’acqua.
Conservato è il destino nelle stelle come- te da raggiungere …
Dilemma, intrigante profondo, girotondo.
Gli occhi chiusi alla luce del giorno, ascolto
Il mio cuore
Ecco come si scatena la natura!!! Sono piena di sabbia formiche e foglie!!!
Se pur ci fossero parole non griderebbero più delle cicale su quest’albero!!!
State zitte! Sono forse io il nemico del vostro popolo?
All’improvviso il silenzio mi inghiotte, tre minuti di vuoto interiore:
non l’artefice ma consapevole io della sorte.
Cade con un tuffo il seme che tiro nell’acqua e il cerch’io si espande …
Mi con-centro:
disseta i miei pensieri acqua, ti desidero acqua, ti cerco in ogni dove acqua.
Perché tu sei mia madre …
Cammino sulle conchiglie rotte, pungenti, custoditi qui i segreti del tempo, nascosti.
Mi tuffo dove il seme è caduto, l’onda mi culla e mi trasforma,
dolcemente mi stringe fra le sue braccia:
perdersi nell’uni-verso e ritrovar-si nello specch’io d’acqua,
l’eco del valore riflesso è un cerch’io d’acqua …
fra le spoglie del tamarice selvatico nel cambiamento climatico avverrà
l’estinzione della mia specie.
Nell’amore e nel rispetto: io sono un cerch’io d’acqua
e respiro l’ossigeno delle foglie al vento.

Autori Partecipanti
Via del fornaio 7
30013 - Cavallino Treporti
Città Metropolitana di Venezia
redazione@associazioneculturaleunicorn.it


Associazione Culturale Editoriale Unicorn
Torna ai contenuti