Cosetta Enzo & Mattia Camozzi - UNICORN

Associazione Culturale Editoriale Unicorn
Vai ai contenuti
MATTIA CAMOZZI
Figlio di un fotografo amatoriale, si avvicina alla
fotografia all’età di 21 anni, iniziando a lavorare presso uno
studio fotografico del suo paese.
Spazia tra la fotografia, la musica e il video.
COSETTA ENZO
Attualmente vive e lavora a S.Erasmo nell’azienda agricola del
marito Carlo. Ha un figlio, Ruben, di otto anni.
Ama la manualità, dipinge e scrive. Definisce la vita un passaggio.
Ha pubblicato:
LA IADI LARIDI - Edizioni del Leone, 1997.
ROUHE - Grafiche Nardin, 2001.
LE DAME DELLA TORRE IN CHIACCHERE
E RICETTE - Input, 2012.
S.O.S-PESA H2O

E’ l’ eco del valore riflesso nel vuoto
Perdersi nell’uni-verso:
io sono un cerch’io d’acqua.
Conservato è il destino nelle stelle come- te da raggiungere …
Dilemma, intrigante profondo, girotondo.
Gli occhi chiusi alla luce del giorno, ascolto
Il mio cuore
Ecco come si scatena la natura!!! Sono piena di sabbia formiche e foglie!!!
Se pur ci fossero parole non griderebbero più delle cicale su quest’albero!!!
State zitte! Sono forse io il nemico del vostro popolo?
All’improvviso il silenzio mi inghiotte, tre minuti di vuoto interiore:
non l’artefice ma consapevole io della sorte.
Cade con un tuffo il seme che tiro nell’acqua e il cerch’io si espande …
Mi con-centro:
disseta i miei pensieri acqua, ti desidero acqua, ti cerco in ogni dove acqua.
Perché tu sei mia madre …
Cammino sulle conchiglie rotte, pungenti, custoditi qui i segreti del tempo, nascosti.
Mi tuffo dove il seme è caduto, l’onda mi culla e mi trasforma,
dolcemente mi stringe fra le sue braccia:
perdersi nell’uni-verso e ritrovar-si nello specch’io d’acqua,
l’eco del valore riflesso è un cerch’io d’acqua …
fra le spoglie del tamarice selvatico nel cambiamento climatico avverrà
l’estinzione della mia specie.
Nell’amore e nel rispetto: io sono un cerch’io d’acqua
e respiro l’ossigeno delle foglie al vento.
LA NATURA E- D- IO

A piedi nudi sul prato corro
la rugiada fra le dita, sono grigia.
Un bel tango alla terra
e scuoto la sabbia da sotto.
La vita è un soff’io
un grande regalo dal temp’ io
i fiori son felici senza alcun motivo
io vivo.
Muoiono le preoccupazioni all’alba,
commozione,  bellezza immensa
quando gli uomini incontrano i monti
in questo  paradiso sono  circondata e   avvolta
più vicina al cielo.
Respiro, ascolto, osservo
la natura ha immagine e suono
oltre non conosco sentiero.
niente è intromesso senza posto
in questo emi-sfero.
la natura non ha fretta
eppure il vestito di Dio si trasforma …
A  piedi nudi sul prato, io corro
con il caldo del sole nel pugno
sono solo un seme
trasportato dall’ e- vento
e un’orma al suolo.
Via del fornaio 7
30013 - Cavallino Treporti
Città Metropolitana di Venezia
redazione@associazioneculturaleunicorn.it


Associazione Culturale Editoriale Unicorn
Torna ai contenuti